Skip to content Skip to footer

Materiali plastici per stampaggio

Stampiamo plastica,
TPE, TPU e bi-componenti

Stampiamo plastica, TPE, TPU e bi-componenti

All’interno del nostro reparto produttivo disponiamo di 18 (Arburg e Fanuc) presse per lo stampaggio ad iniezione mono e bicomponente, 2 presse a soffiaggio. Il parco macchine, totalmente full electric (Arburg e Fanuc), viene rinnovato periodicamente con l’aggiunta di macchinari di ultima generazione per poter stampare ogni tipologia di plastica e ottenere risultati sempre più eccellenti.

Che si tratti di componenti per il settore medicale, per il settore alimentare o per l’automazione, durante la consulenza preventiva individuiamo il materiale più idoneo e procediamo con lo stampaggio direttamente presso la nostra sede, per ottimizzare i tempi e garantire ai clienti standard superiori in termini di precisione, durata e resistenza.

I materiali plastici più stampati

Attualmente le materie plastiche che ci vengono richieste per i lavori di stampaggio spaziano dal costoso Peek fino al pa66 e alla gomma TPE. Possiamo stampare più di 60 tipologie di plastiche diverse, e la scelta di un materiale piuttosto che un altro viene valutata in base al progetto e all’applicazione del componente stampato.

È proprio grazie all’attività di consulenza preventiva che possiamo scegliere le migliori materie plastiche e garantire pezzi stampati di qualità superiore.

PEEK

A volte abbreviato anche come PEAK, il polietereterchetone è un materiale termoplastico semicristallino che mantiene un’elevata resistenza meccanico-plastica fino a 260°. È usato soprattutto per la produzione di componenti per automazione, automotive e militare.

Policarbonato

Si tratta di un polimero termoplastico che resiste agli agenti chimici, facile da lavorare e stabile dal punto di vista dimensionale. Può essere facilmente sterilizzato in autoclave o mediante raggi gamma, per questo è largamente usato nel settore medicale.

Polietilene

Si tratta di una gamma di materiali a bassissimo assorbimento di umidità, molto leggeri, scorrevoli e resistenti all’abrasione, adatti soprattutto al settore alimentare.

ABS

L’acrilonitrile-butadiene-stirene è un polimero termoplastico che permette di realizzare componenti leggeri, ma al contempo molto resistenti. È il materiale con cui sono realizzati la maggior parte dei componenti destinati all’automazione.

TPE

Si tratta di una gomma, un elastomero termoplastico, facile da riciclare, ma soprattutto più sicuro per l’ambiente e per i lavoratori, visto che durante lo stampaggio non rilascia ftalati. Può essere sterilizzato in autoclave, per questo trova applicazione nel settore medicale e alimentare.

Poliammidi

Conosciuti con la sigla PA, le poliammidi sono polimeri con un’elevata resistenza meccanica e un’ottima stabilità dimensionale. Usati soprattutto nel campo dell’automazione, possono migliorare le loro prestazioni con l’aggiunta di fibre di vetro e additivi. In TEKSAE lavoriamo ogni tipologia di poliammide, dalla tradizione PA66 all’innovativa PPA, che rappresenta un’ottima alternativa ai componenti in metallo, fino al PPO, una miscela polimerica a base di poliammide e ossido di p-fenilene.

PPS

Il polifenilensulfide, materiale termoplastico semicristallino a elevata prestazione, gode di ottime proprietà meccaniche, una resistenza fino a 240° e un’elevata resistenza chimica ai solventi. Viene usato soprattutto per la produzione di guarnizioni, connettori elettrici e valvole. È adatto anche al contatto con acqua potabile.

PSU

Materiale termoplastico ad elevata robustezza, di colore trasparente. Il PSU viene usato per la produzione di membrane artificiali, di biberon e di contenitori per alimenti. È un materiale atossico.

POM

Materiale plastico semicristallino, spesso conosciuto anche con il nome di resina acetalica, ha buone proprietà meccaniche, è resistente all’usura e ha un basso assorbimento di umidità. Trova applicazione nel campo alimentare perché è idoneo al contatto con gli alimenti.

Polipropilene

Materiale termoplastico semicristallino. La sua sigla è PP ed è uno dei materiali plastici più utilizzati nel quotidiano, perché è alla base della creazione di utensili domestici, piatti e bicchieri in plastica, ma anche componenti per automotive e automazione.

PBT

Il PBT è un particolare tipo di poliestere che resiste al calore e ha buone proprietà meccaniche. Viene usato soprattutto nell’automotive e nella produzione di componenti per elettrodomestici.

Ixef® PARA

Un compound plastico rinforzato con fibre di vetro e con un elevata resistenza agli stress meccanici. La sua finitura è brillante e riflettente. Grazie al peso ridotto, l’Ixef® PARA permette di creare componenti particolarmente complessi, ma leggeri. Viene usato per la prodizione di bicchieri e componenti a contatto con l’acqua e con gli alimenti.

PVDF

Il polivinilidenfluoruro è un polimero termoplastico parzialmente fluorurato che resiste agli acidi e agli ossidanti e ha un costo relativamente ridotto. Trova largo impiego soprattutto nel settore idraulico e nella produzione di membrane e valvole.

Affida lo stampaggio dei tuoi componenti a chi conosce le caratteristiche di ogni mescola e ti consiglia quello giusta per le tue applicazioni.

Contattaci per richiederci una consulenza.

    Teksae S.r.l.
    Via Dell’Impresa, 15/19/19A
    46043 Castiglione Delle Stiviere (MN)

    P. Iva 01980660201

    Teksae S.r.l. © 2022. All Rights Reserved. Credits Vittoria Comunica.

    Call Now Button